.
Annunci online

Il blog che millanta numerosi tentativi di imitazione
Zaia al Cinese
post pubblicato in Diario, il 5 gennaio 2011


Luca Zaia è un assiduo frequentatore di un ristorante cinese a Cadoneghe (PD) e i ristoratori padovani protestano.

Dopo il Mac Italy, nuovo "colpo" dell'ex ministro.

(PIE)
Due nuovi senatori in vista per la Lega
post pubblicato in Diario, il 28 settembre 2010

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lega spqr asterix. bossi

permalink | inviato da provaciancorasam il 28/9/2010 alle 8:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
La camera dei fasci
post pubblicato in Diario, il 11 febbraio 2010
Botte e intimidazioni alla Camera dei deputati.

In stile regime fascista.

E dire che si trattava solo di un emendamento sull'agricoltura.

(PIE)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. camera dei deputati IDV Lega rissa

permalink | inviato da provaciancorasam il 11/2/2010 alle 8:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Figli di... crescono
post pubblicato in Diario, il 19 gennaio 2010


Renzo Bossi, il figlio prediletto dell'Umberto, quello che si è diplomato a 21 anni circa è in lizza per le regionali in Lombardia.

Miracoli della totale dedizione al dovere.

(PIE)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. renzo bossi regionali lega pdl

permalink | inviato da provaciancorasam il 19/1/2010 alle 7:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Pacchetto sicurezza, è legge
post pubblicato in Diario, il 2 luglio 2009

Se spazzi la polvere sotto il tappeto non fai pulizia.

Lo stesso con la legge leghista sull'immigrazione.

I nuovi articoli rendono praticamente "invisibili" gli immigrati in Italia, questo però non fa si che i clandestini siano meno, li rende solo meno individuabili.

Le novità in materia sono:

-
Chi entra o soggiorna in maniera illega­le in Italia commette il reato di immigra­zione clandestina. La pena è un’ammen­da da 5 a 10 mila euro. I clandestini sono sottoposti a processo davanti al giudice di pace con espulsione per direttissima.

- I Centri di permanenza temporanea (Cpt) diventano Centri di identificazione ed espulsione. La permanenza massima passa da 2 a 6 mesi. Ma il prolungamento della detenzione non significa una maggior operatività e giustizia nei confronti di chi vi è rinchiuso (e se si tratta di un rifugiato?)

Chi svolge la funzione di pubblico uffi­ciale ha l'obbligo di denuncia dei clande­stini che si presentano agli sportelli. I clandestini non po­tranno più accedere ai servizi pubblici. E se chi deve denunciare sono i pubblici funzionari, allora sarà negato anche il diritto all'assistenza medica, all'istruzione etc nelle strutture statali.

- Il permesso di soggiorno diventa obbli­gatorio per qualsiasi atto: registrazione nuovi nati, matrimonio, etc. Il Corriere della Sera afferma che se un clandestino ha un figlio in Italia la registrazione al­l’anagrafe non sarebbe possibile e i bam­bini appena nati non potendo essere rico­nosciuti diventerebbero adottabili. E inoltre ci sarebbero aumenti di parti clandestini, bimbi nati e assolutamente "invisibili" etc.

- Il permesso di soggiorno e l’acquisizio­ne della cittadinanza italiana saranno a pagamento: da 80 a 200 euro. Per le casse pubbli­che è previsto un incasso di almeno 160 milioni di euro all’anno destinati alle po­litiche per l’immigrazione.

- Chi favorisce l'ingresso dei clandestini rischia fino a 15 anni di carcere. E chi af­fitta appartamenti agli irregolari rischia fino a 3 anni di carcere.                                                                                              Poi non importa se l'Italia accoglie Gheddafi con tutti gli onori tributati ad un grande uomo politico e costruisce strade e infrastrutture in Libia non mantenendo invece gli impegni assunti per la riduzione del debito dei paesi poveri.

E questa è la legge che la Lega ha portato avanti da anni e per grazie alla quale si crede di risolvere il problema della clandestinità in Italia (senza contare poi che molti problemi sono dati da stranieri "comunitari").

Invece di far politica solo su slogan e su ideologie vecchie, i politici italiani dovrebbero smettere di fare i piacioni e agire in modo corretto nei confronti dei problemi del nostro paese.

Altrimenti fra un po' riprenderemo, da buoni italiani, a emigrare come agli inizi del novecento.

E allora sì che sarebbe un casino per la Lega...


(PIE)


Caccia e leggi illegali
post pubblicato in Diario, il 21 aprile 2009

Dopo il casino che era successo con la prima proposta di legge, ora la Lega ci riprova con un testo modificato ma non certo migliore.

Quindi non solo l'Italia secondo la UE spara a specie che andrebbero protette, ma cerca anche di aumentare i termini di caccia, dall'aumento dei limiti di stagione, alla possibilità di sparare sulla neve, al buio (magari i leghisti hanno inserito questa deroga per la famosa battuta di caccia al "negher") etc...



Già la caccia è una lotta impari (il giorno che anche cinghiali, cervi, lepri, fagiani etc sapranno sparare e potranno avere un porto d'armi ne riparleremo) in più se si toglie ogni paletto temporale e ogni "regola del gioco" si rischia di aprire un massacro di animali che già sono minacciati dall'inquinamento, dalla deforestazione, dall'edilizia selvaggia, dai bracconieri...

E' proprio così che negli Stati Uniti i bisonti si sono estinti.
Non si cacciavano più per necessità, ma per divertimento, si sparava su cuccioli, sugli esemplari giovani e sulle femmine.
Poi un giorno i cacciatori euroamericani si svegliarono e scoprirono che di bisonti nelle verdi pianure non ce n'erano più. E intanto gli Indiani morivano di fame e di freddo.
Ma questa è un'altra storia...

Ma la caccia genera un giro d'affari altissimo e a quanto pare la Lega, che in alcune zone importanti per la costruzione di armi (come ad esempio Brescia), fa proseliti a man bassa, non vuole lasciarsi scappare né voti né soldi...

(PIE)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. caccia lega legge

permalink | inviato da provaciancorasam il 21/4/2009 alle 8:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Legapork
post pubblicato in Diario, il 15 aprile 2009


Potrebbe essere il titolo di un parco di divertimenti per Calderoli dove si portano a spasso maialini al guinzaglio e li si fa imbrattare qua e la il terreno.

Invece no, il titolo deriva dal fatto che la Lega, da sempre pro-suino (appunto dai maiali portati a spasso e poi dalle "porcate" di Calderoli), sta cercando di far passare una nuova maialata:
dopo le critiche alla separazione delle varie votazioni, la Lega si ricrede e accorpa il referendum con il ballottaggio delle amministrative (e se per caso alle amministrative non si andasse al ballottaggio?) adducendo una presunta incostituzionalità della votazione congiunta di europee e referendum.

Insomma da una porcata ad una porcheria, ma sempre di maiale si tratta.


(PIE)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lega referendum

permalink | inviato da provaciancorasam il 15/4/2009 alle 8:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
I politicanti della domenica.
post pubblicato in Diario, il 5 dicembre 2007
I politicanti della domenica sono tanti, ma principalmente si tratta di leghisti.

"Usare con gli immigrati lo stesso metodo delle SS: punirne dieci per ogni torto fatto a un nostro cittadino".

E' un consigliere comunale di Treviso a proporre come sistema quello che usavano i nazisti con gli ebrei.

E non si tratta di difesa contro l'immigrazione, in questo caso è solo razzismo.

Va di moda, di tanto in tanto, tirare fuori dall'armadio vecchi ricordi nazifascisti ma, anche se a crederci fra i politici italiani sono in tanti, a dirlo sono rimasti pochi cretini.

In gran numero leghisti.

(PIE)



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lega politica razzismo

permalink | inviato da provaciancorasam il 5/12/2007 alle 8:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre        febbraio
il mio profilo
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca